Canale non Ufficiale

Zarate fuori, ecco perché

Sarebbe dovuta essere la partita delle “sue” due squadre, Lazio e Inter. Probabilmente quella a cui teneva di più: per dimostrare ai biancocelesti e al suo nemico giurato Reja di essersi sbagliati, per provare a convincere i nerazzurri a puntare su di lui anche per la prossima stagione. Invece Mauro Zarate non ci sarà: fuori per scelta tecnica dalla lista dei convocati oggi, domani con ogni probabilità via dall’Inter. Una decisione difficile, presa in accordo con la società dal tecnico Stramaccioni, che pure era riuscito nella titanica impresa di rivitalizzare l’abulico Maurito visto più volte durante la stagione interista.

Non basta una manciata di partite giocate a livello discreto per meritarsi la riconferma, non quando alle porte c’è una partita di importanza capitale. Ma soprattutto Zarate avrebbe avuto troppa pressione addosso, con il destino europeo delle due società in ballo: un professionista dovrebbe dare il massimo per la maglia che porta addosso, ma l’argentino ha dimostrato in passato che la solidità psicologica non è davvero la sua migliore qualità.

Una decisione saggia dunque da parte di Andrea Stramaccioni, in un momento particolarmente delicato: con Sneijder e Forlan fuori per infortunio, manca un uomo da piazzare sull’esterno sinistro, dato che il mister ama sistemare la squadra in modo da fornire ampiezza al gioco. Out anche Obi, che dovrà stare fermo un mese, le scelte per Strama sono ridotte all’osso: eppure non ha avuto esitazioni nel rinunciare a Zarate. La speranza adesso è che questa scelta coraggiosa venga ripagata dai risultati sul campo.

Scritto da il mag 13 2012 . Registrato sotto Agorà, News, Rubriche .

TI POTREBBERO INTERESSARE

 

Sondaggio

Inter in crisi, Europa più lontana: di chi è la colpa?

View Results

Loading ... Loading ...

CANALEINTER sul tuo Smarthphone

LA VIGNETTA

Social Network